Si tratta di un trasferimento dell’esistente, con applicazione di nuove tecnologie per minimizzare gli impatti ambientali

Martedì 13 giugno alle 20,30, presso la Sala Polifunzionale di Vidor, la ditta Vidori SpA presenterà al pubblico la propria proposta di trasferimento del suo impianto di trattamento rifiuti, che è all’esame dei competenti uffici regionali.

Lo spostamento, nell’ambito dello stesso Comune di Vidor a 300 m dall’attuale impianto, permetterà di assicurare un miglior controllo delle emissioni grazie ad un involucro edilizio studiato e personalizzato per consentire che tutte le lavorazioni si svolgano interamente in aree coperte e per poter installare nuove tecnologie di trattamento rifiuti e di abbattimento delle emissioni.

Inoltre il nuovo impianto garantirà una maggiore stabilità del mercato aziendale, con le attese positive ricadute sull’occupazione (attualmente circa 40 dipendenti e altri 50 nell’indotto).

La popolazione è invitata a partecipare.